Bucovina
bucovina

Obiettivi Turistici della Regione

Chiese e monasteri
Miniere di sale
Fortezze
Musei

Con l’occupazione asburgica del 1774 la regione, di 10.442 kmq, che si trovava nel Nord Ovest del Principato della Moldavia, viene strappata, diventando il Ducato della Bucovina nel 1849 quando riceve anche questo appellativo Bucovina il Paese dei Faggi, “Buchenland”. Dal 1774 al 1918 rimane sotto l’occupazione dell’Impero Asburgico con la capitale a Cernauti, che si trova adesso nella Bucovina del Nord. Il 28 giugno 1940 si unisce con la Romania ma in seguito al trattato Ribbentrop-Molotov, al sua parte nordica e la zona di Herta vengono occupate dall’Unione Sovietica. Dal 1991 queste 2 zone fanno parte dell’Ucraina.
La Bucovina è conosciuta per i suoi monasteri affrescati costruiti dai principi regnanti moldavi, ognuno distinguendosi per uno specifico colore: Voroneț (blu), Humor (rosso), Sucevița (verde), Moldovița (giallo) e Arbore (combinazione di vari colori).
La zona è famosa anche per le uova dipinte.

Wordpress themes JazzSurf