Transilvania

Transilvania è la regione probabilmente più conosciuta della Romania. I turisti sono attratti dalle storie dei suoi castelli, Bran cosiddetto di Dracula, e Hunedoara, dagli insediamenti romani e daci come Sarmisegetusa Ulpia Traiana e Sarmisegetusa Regia, ma anche dal fatto che insieme alla Bucovina, ha il numero maggiore di obiettivi turistici dichiarati Patrimonio Unesco, le chiese sassoni fortificate.
La regione è attraversata da fiumi tributari del Danubio e dal fiume Tisza, affluente sul territorio ungherese del Danubio. Qui la cultura occidentale con la cultura orientale si sono intrecciate da tempi remoti cominciando con i romani e daci, arrivando all’impero Ottomano e Regno Ungherese e più tardi all’Impero Astro –Ungarico. Terre sempre contese per le sue ricchezze naturali, dall’oro, il sale e le acque minerali trovate dai daci, desiderate dai romani, e la storia si ripete fino alla seconda guerra mondiale.
In Transilvania si trovano alcune delle città medievali meglio conservate in Europa, come Sighisoara, Patrimonio Unesco, Brasov e Sibiu, antiche roccaforti dei cavalieri teutonici, prima , dei commercianti sassoni, dopo.
Patrimonio multi-etnico della Transilvania si nota nella ricchezza dei costumi, l’architettura, la cucina e le feste popolari. Tradizioni secolari sono ancora vive nei piccoli villaggi.

Wordpress themes JazzSurf