DOBROGEA ED IL DELTA DEL DANUBIO

Durata: min 6 giorni

CODICE: ARCHE02

Arrivo/Partenza: da Bucarest
  • 1° giorno – Bucarest
    Arrivo all’aeroporto internazionale di Bucarest Otopeni. Cena e pernottamento a Bucarest.
  • 2° giorno – Bucarest – Constanta
    Giro panoramico di Bucarest, città che attira per i suoi contrasti tra passato e modernità: l’Ateneo Romeno/Auditorium della musica, i grandi viali, la “Casa del Popolo”, conosciuta oggi con il nome di Palazzo del Parlamento, il secondo edificio più grande del mondo dopo il Pentagono. Visita del lapidarium del Museo di Storia Nazionale della Romania, dove si trova in una grande sala appositamente costruita, la Colonna di Traiano e la visita al Tesoro dove si trovano ori antichi e moderni ritrovati sul territorio romeno. Nel pomeriggio si parte verso il Mar Nero. Il ponte autostradale che attraversa il Danubio fiancheggia quello ferroviario progettato nel 1899 da Anghel Saligny (1890 – 1895). All’epoca era il più lungo ponte metallico dell’Europa e tra i più importanti nel mondo con una lunghezza complessiva di 4.088m. La strada costeggia il canale Danubio – Mar Nero, grandiosa opera idraulica che collega il porto fluviale sul Danubio, Cernavoda con due porti marittimi, Navodari e Constanta, accorciando così il percorso fluviale di 400km. Il canale fa parte dell’importante via navigabile europea che unisce Costanza con Rotterdam e quindi con il Mar del Nord attraverso il Canale Reno-Meno-Danubio, il 3° canale navigabile al mondo come lunghezza, dopo il Suez ed il Panama. Fu inaugurato nel 1984 da Ceausescu. Lungo 64 km, profondo 7 m, largo in superficie di 110-140 m. Cena e pernottamento a Constanta.
  • 3° giorno – Constanta – Adamclisi – Constanta
    Giro panoramico di Constanta la città più antica attestata sul territorio romeno, fondata da coloni greci di Mileto, con il nome di Tomis nel 657 a.C. Nel 71 a.C. la colonia greca fu conquistata dai romani che cambiarono nel 41 a.C. il nome in Constantiniana, dal nome dell’imperatore Costantino il Grande, quando divenne parte dell’Impero romano. Sembra che Giasone con i suoi argonauti abbia fatto sosta proprio qui. Qui visse i suoi ultimi 8 anni, in esilio, il poeta Ovidio Publio Nasone. Divenne in seguito la capitale di Scithia Minor. Fiorente porto genovese nel medioevo oggi è il più grande porto del Mar Nero ed il 4° in Europa. Passeggiata lungomare per ammirare il Casino (unica costruzione in Romania in stile Art Nouveau) e l’acquario (del 1958, il primo costruito in Romania dove è custodita tutta la famiglia degli storioni). Visita del Museo di Storia Nazionale e Archeologia con l’adiacente edificio del mosaico romano di 2000mq, uno dei più grandi dell’Impero romano. Si possono vedere alcune moschee che risalgono all’occupazione turca e l’ultima costruita nel 1910 dal Re Carol I. Si percorre il lungomare verso Mangalia, antica città greca Callatis (breve sosta ad una piccola moschea nei pressi del lungo mare), per raggiungere Adamclisi dove si può ammirare il trofeo costruito nel 107/108 nella Moesia Inferiore, per commemorare la vittoria dell’imperatore Traiano sui Daci durante la battaglia di Tapae, nel 101. Ispirato al mausoleo di Augusto, venne dedicato a Marte Ultore tra il 107 e il 108. Originariamente le 54 metope, che ritraevano le legioni romane intente a combattere contro i nemici, decoravano il muro perimetrale. La visita prosegue con il museo e la fortezza. Si prosegue verso Murfatlar, dove si visita la casa vinicola e si assaggiano vari tipi di vini banchi e rossi. Cena e pernottamento a Constanta.
  • 4° giorno – Histria e il Delta del Danubio
    In mattinata partenza per Histria – visita del sito archeologico e del museo. Bella vista sul lago dove una volta si trovava un fiorente porto. Proseguimento verso il Delta del Danubio. Gita in barca a motore per 6 ore con pranzo a base di pesce. Cena e pernottamento a Constanta.
  • 5° giorno – Bulgaria – Castello Balcik e Cap Caliacra
    In mattinata partenza verso sud, per visitare il complesso del castello Balcik, in Bulgaria, antica dimora della Regina Maria, che costruì in riva al mare, varie abitazioni per lei ed i suoi figli. Passeggiata nei bellissimi giardini delle rose e dei cactus, lungo i vialetti acciottolati, all’ombra degli alberi secolari, rinfrescati dalle varie cadute d’acqua dei ruscelli e sorgenti. Di ritorno verso Constanta, una sosta a Cap Caliacra, un promontorio sul mare dove possiamo ammirare dall’alto il Mar Nero. Qui una volta c’era una grande colonia di foche monache. Cena e pernottamento a Constanta.
  • 6° giorno – Bucarest
    In mattinata trasferimento a Bucarest per il volo di ritorno in Italia.
Servizi inclusi:
  • Pernottamenti cu trattamento di mezzapensione con acqua compresa,
  • Trasferimenti da/per aeroporto e trasporto con guida di l.italiana,
  • Visite e gita in barca.
Servizi non inclusi:
  • Volo Aereo
  • Degustazioni

Disponible la variante breve di 5 giorni, con arrivo e partenza da Constanta. Contattateci per maggiori informazioni.