MOLDAVIA E REP. MOLDAVA

Durata: min 5 giorni

CODICE: ROMD

Arrivo/Partenza: da Iasi
  • 1° giorno: Iasi/Romania
    Arrivo con volo diretto a Iasi, capitale della Moldavia. Tour a piedi del centro storico di Iasi (la grande cattedrale Metropolitana della Moldavia e Bucovina, la chiesa Tre Gerarchi, il Palazzo della Cultura, la corte principesca con la Casa Dosoftei, la chiesa San Nicola, il Teatro V.Alessandri, il Monastero Golia, il Palazzo Roznovanu, la Sinagoga, la casa memoriale Codreanu, il Monumento per l’Unione) e in auto/pullman nei dintorni di Iasi per la visita dei monasteri Cetatuia e Galata. Una passeggiata nel giardino botanico(1856). Cena e pernottamento a Iasi.
  • 2° giorno: Iasi – Chisinau (250km)
    In mattinata si parte verso Chisinau. Si attraversa il confine con la Rep. Moldova a Sculeni. Si visitano il villaggio Vatici con il museo “l’antico focolare”, il monastero Curchi, uno dei più bei monasteri della Moldavia, costruito secondo i piani dell’architetto italiano Rastrelli e la chiesa San Nicola, costruita in stile bizantino. Per il pranzo si visitano le cantine Chateau Vartely. Nel pomeriggio si visita la zona della città medievale Orheiul Vechi, con il palazzo amministrativo (XV sec), il monastero rupestre “La Dormizione della Vergine” (XIII-XIV sec), la Croce della Guarigione, meta di pellegrinaggi, la chiesa “ La natività di Maria”, costruita nel 1904 sulla collina che domina la vallata del fiume Raut, le rovine della città geto-daca, il museo “ La casa contadina” (XIX sec). Arrivo in serata nella capitale moldava. Cena e pernottamento a Chisinau.
  • 3° giorno: Chisinau – Cricova
    Tour panoramico di Chisinau. La Piazza dell’Unione, il Parco Stefano il Grande, l’opera Nazionale, il Palazzo presidenziale. Visita della casa memoriale del poeta nazionale A. Puskine. Nel tour della città si ammireranno gli edifici che ospitano il Museo Nazionale di Belle Arti (1939), che custodisce 44.000 oggetti di arte medievale, popolare russa e orientale, il Museo di Storia e archeologia inaugurato nel 1987, con ben 263.000 oggetti tra cui un gigantesco quadro del realismo russo con l’Operazione Chisinau-Iasi del 1944, il Museo Nazionale di Etnografia e Storia Naturale, in stile moresco, l’imponente edifico dell’Accademia delle Scienze. Pranzo con degustazione di vini e visita alle cantine Cricova, considerate tra le più grandi al mondo. Ritorno in albergo.
  • 4° giorno: Chisinau – Hancesti – Milestii Mici – Chisinau
    In mattinata si parte per visitare una nobile dimora, il “conac” di Manuc Bei Mirzoian, costruito da Alessandro Bernardazzi. La dimora è considerata il Versailles della Moldavia. Degustazione di una specialità locale. Per il pranzo si va a Milestti Mici, cantine famose della Rep.Moldova, dove si possono assaggiare vari tipi di vino. Ritorno in città nel tardo pomeriggio. Visita del piccolo museo del villaggio e della sua chiesa lignea del 1642.
  • 5° giorno: Chisinau – Iasi
    Ritorno a Iasi per il volo per l’Italia.