BIT MILANO Pad. 4 Stand D81: 12 - 14 FEBBRAIO 2023
Alba Iulia
Weather icon

Alba Iulia considerata la capitale spirituale della Romania, si trova nella Transilvania, sulle rive del fiume Mures. La città dacica si chiamava Tharmis, ma i romani nel II secolo d.C. sotto Marco Aurelio, la chiamarono Apulum (dal 106 al 275, sede della guarnigione della legione XIII Gemina), poi divenne Balgrad (Cittadella Bianca) e in seguito, […]

Per saperne di più
Alba-Iulia

Consiglio COVID-19: si prega di seguire i consigli del governo e controllare gli orari di apertura delle attività prima del viaggio. Scopri di più

Alba Iulia

Alba Iulia considerata la capitale spirituale della Romania, si trova nella Transilvania, sulle rive del fiume Mures. La città dacica si chiamava Tharmis, ma i romani nel II secolo d.C. sotto Marco Aurelio, la chiamarono Apulum (dal 106 al 275, sede della guarnigione della legione XIII Gemina), poi divenne Balgrad (Cittadella Bianca) e in seguito, Alba Carolina oppure Karlsburg (XI – XII secolo), capitale dei Principati Romeni Uniti sotto Michele il Bravo dal 1599 al 1601. 

Alba Iulia fu la residenza dei principi di Transilvania e di un vescovato romano-cattolico. 

Nel 1714 (in seguito al trattato di Karlovitz del 1699 Transilvania passa sotto occupazione austriaca) le autorità asburgiche decidono di fortificare i confini dell’Impero Romano contro le invasioni ottomane costruendo una fortificazione bastionare stile Vauban. Il progetto è dell’architetto militare Giovanni Morando Visconti. 

La fortezza Alba Carolina, costruita tra 1715 – 1738 su una superficie di 100 ettari ed è la più rappresentativa e meglio conservata, in stile Vauban, del Sud-Est europeo. 

Nella fortezza sono stati ideati più percorsi di visita: delle Tre Fortificazioni, degli Eroi del Popolo Romeno, delle Porte, del Nord e del Sud. Lungo il percorso delle Tre fortificazioni si può incontrare l’unica porta (lato sud) delle 4 porte di accesso nel Castrum.

Alba Iulia è simbolo dell’unità nazionale in quanto, qui fu proclamata l’unione nazionale della Transilvania con la Romania, il 1 dicembre 1918, l’attuale festa nazionale della Romania. Qui fu firmato l’atto dall’unificazione della Transilvania, del Banato, del Maramures e della Crisana con la Romania.

Durante la passeggiata nella città alta si attraversano tre porte, la VI, la V e la IV s’incontrano edifici civili e militari di varie epoche, monumenti commemorativi e resti archeologici.

Bastione Medievale dei Sassoni
Biblioteca Batthyaneum
Cattedrale Cattolica di San Michele
Cattedrale Ortodossa
Ginnasio Romano-Cattolico Mailath
Gli scavi archeologici
Monumento Lossenau
Monumento Custozza
Museo dell’Unione e la Sala dell’Unione
Obelisco per Horia, Closa e Crisan
Palazzo Apor
Palazzo dei principi di Ardeal
Palazzo dell’Arcidiocesi romano-cattolica di Alba Iulia
Porta I
Porta II
Porta III
Porta IV
Porta V
Porta VI oppure la Porta del Re
Porta VII
Statua di Michele il Bravo e della Lupa Capitolina
Statue e i monumenti commemorativi
Transilvania,Alba Iulia Bastione Medievale dei Sassoni E’ del XVII secolo e fu fatto costruire dal principe della Transilvania, Gabriel Bethlen (1613-1629), nella zona sud-est della fortezza.  Si trova lungo il percorso delle Tre fortificazioni. Dal XVIII secolo è stato incluso nelle fortificazioni come bastione. Si chiama dei sassoni perché è stato costruito con il contributo della comunità sassone.  Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Biblioteca Batthyaneum Fu fondata nel 1798 dal vescovo romano-cattolico di Transilvania, nell’edificio barocco della chiesa dell’ex convento del monastero dell’ordine Trinitario, costruito nel 1719. La biblioteca custodisce 70.000 libri, documenti e manoscritti (1230) tra cui una copia (frammento) del “Codex Aurex” del IX secolo, scritto su pergamena con inchiostro d’oro, appartenuto a Carlo Magno. E’ chiamato anche […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Cattedrale Cattolica di San Michele Si trova nei pressi della cattedrale ortodossa. Fu costruita XI secolo in stile romanico, probabilmente dopo l’invasione tartara del 1241 e rivisitata nel XV secolo in stile gotico. Rappresenta il più prezioso monumento medievale della Transilvania essendo la chiesa più antica e anche quella più lunga della Romania. Nel 1277, durante la rivolta dei sassoni, […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Cattedrale Ortodossa Si trova vicino all’entrata lato Ovest, nei pressi della IV-a porta della fortezza ed è in stile neo-romeno con elementi dello stile di Brancoveanu. La costruzione ha imposto la demolizione del bastione San Michele. La superficie occupata è di 750mq e la chiesa ha un’altezza di 40m. Chiamata la cattedrale di riunificazione della nazione, fu […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Ginnasio Romano-Cattolico Mailath Dal 1991 l’edificio ospita la sede dell’Università 1 Dicembre 1918 ma fu costruita dal vescovo romano-cattolico Mailáth Gustáv Karoly nel anno 1896. La costruzione è in stile neo-classico e aveva la funzione di ginnasio per ragazzi. Aveva in dotazione un anfiteatro, due biblioteche, dei laboratori , una sala da ginnastica e una cappella. Qui hanno […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Gli scavi archeologici Durante gli ultimi restauri sono stati scoperti numerosi elementi dell’epoca romana che hanno permesso alla ricostruzione nel Museo Principia – un insieme di edifici del comandante della Legione XIII Gemina ad Apulum. Il museo ha una lunghezza di 80m e una larghezza di 60m. Si può vedere anche “Hipocaus”, un impianto di riscaldamento. Oltre al museo […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Monumento Lossenau Ha la forma di una piccola torre d’ispirazione neo-gotica con elementi in pietra e ferro battuto. E’ dedicato al colonello austriaco Ludwig von Lossenau, comandante di un regimento di cavalleria, gravemente ferito in battaglia, a Simeria, il 9 novembre 1849, contro l’armata magiara, condotta dal generale Bern. Il colonello mori due giorni dopo in un […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Monumento Custozza Il monumento è stato innalzato nel 1906, dagli ufficiali del Regimento 50 fanteria austriaco con la guarnigione ad Alba Iulia fino al 1 dicembre 1918 in commemorazione del conflitto del 24 giugno 1866 tra l’Italia e l’Austria per il possesso di Venezia. Nelle iscrizioni presenti sono riportati i nomi di 10 ufficiali e 37 soldati […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Museo dell’Unione e la Sala dell’Unione Trattasi di due edifici, uno di fronte all’altra. Il primo edificio chiamato “Babilon” oppure il Padiglione degli ufficiali, ospita le preziose collezioni del Museo di storia dal 1967, in 64 sale. Era soprannominato Babilon per le varie lingue degli ufficiali che vi abitavano: austriaci, magiari, polacchi, cechi. La collezione vanta più di 120.000 oggetti di […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Obelisco per Horia, Closa e Crisan Nel 1937 sulla terrazza della terza Porta è stato innalzato un obelisco dedicato ai comandanti della rivolta dei contadini del 1784. L’inaugurazione avviene alla presenza del Re Carol II e del principe ereditario Michele I. Il monumento ha 22,5 m altezza. La ribellione del 1784-85 in Transilvania ha avuto un eco internazionale, anche se i […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Palazzo Apor Di fronte al Palazzo dei principi, all’altra estremità della stradina che divide il Museo di storia dalla Sala dell’Unione fu fatto costruire un edificio nel XVII secolo in stile militare, un gotico tardivo che si vede sulla facciata nord, che fu acquistato dal conte Stefano Apor nel periodo quando ricopriva il ruolo di tesoriere della […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Palazzo dei principi di Ardeal Nella piazza centrale, di fronte al Museo dell’Unione e alla statua di Michele il Bravo e dietro alla cattedrale cattolica, si trova quest’impressionante costruzione pesantemente restaurata nel XVI secolo da Isabella e Giovanni Sigismondo (1556-1571), e poi dai Bathory (1571-1599). Qui vi abito Michele il Bravo dal 1599 al 1601. Dopo l’assassinio di Michele il […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Palazzo dell’Arcidiocesi romano-cattolica di Alba Iulia Accanto alla cattedrale cattolica si trova un edificio poderoso in muratura, intonacato di bianco, con un grande portale ligneo che impedisce l’accesso all’interno. Prima di appartenere alla chiesa, dal 1541, qui abitarono la Regina Isabella e suo figlio Giovanni II, e dopo 1556 (anno della secolarizzazione delle proprietà della chiesa) diventò residenza principesca fino nel […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Porta I La prima porta che s’incontra salendo da est. Presenta la forma di un arco di trionfo classico a tre aperture, una centrale più grande per i veicoli. Nella parte centrale superiore ci sono le insegne dell’Impero Asburgico, l’aquila bicefale con lo scettro  e la spada. L’aquila indossa l’Ordine Toson d’oro con il monogramma di Carlo […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Porta II Alla fine della salita verso la piazza dell’Obelisco dedicato a  Horea, Closa e Crisan si attraversa la Seconda Porta che fu distrutta nel 1937 per facilitare la costruzione dell’obelisco. E’ stata rifatta nel 2009. Si trova sulla seconda linea di difesa della fortezza. Questa porta non ha una parte superiore ed è abbellita con 2 […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Porta III E’ l’ultima porta da superare per entrare nella fortezza. Ha la forma di un arco di trionfo con l’entrata centrale due volte più alta delle due laterali, pedonali. La porta poteva essere chiusa da un ponte levatoio. Ha una larghezza di 20 m e collega il bastione San Eugenio con il bastione Transilvania. Il ponte […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Porta IV L’unica porta d’ingresso lato Ovest è la porta IV. Collega i bastioni dei Trinitari con il bastione San Michele. Ha degli ornamenti barocchi sulla parte interna, le insegne dell’imperatore Carlo VI, il simbolo degli asburgici, l’aquila bicefale. Da qui passavano i rifornimenti per la fortezza. Sopra la porta abitavano degli ufficiali. Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Porta V Si trova a sud-est, nel rivellino San Michele che fu parzialmente demolito per permettere la costruzione della cattedrale ortodossa nel 1921. Era un ingresso secondario senza decorazioni. Davanti c’era un ponte che faceva il collegamento tra il rivellino e la terza linea di difesa. E’ rientrata nel circuito turistico nel 2010, dopo sei mesi di […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Porta VI oppure la Porta del Re Si trova lungo la terza linea di difesa. Ha delle dimensioni ridotte avendo solo due pilastri senza decorazioni. All’esterno un ponte il legno la collegava con una piccola piazza e con un passaggio stretto si arriva alla Porta V. Attraverso questa porta è entrato nella fortezza il Re Ferdinand e la Regina Maria quando hanno […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Porta VII Fu scoperta durante recenti lavori di restauro della fortezza. Si trova sul lato nord della cittadella, lungo la terza linea delle fortificazioni. Ha la forma di una galleria ad arco in mattoni. E’ stata chiusa probabilmente già nel XVIII secolo. Esisteva nel 1717 e da lì sarebbe usciti i soldati all’esterno in caso di attacco. […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Statua di Michele il Bravo e della Lupa Capitolina La prima fu realizzata dallo scultore Oscar Han e la seconda è una donazione del 1933 fatta dalla città italiana di Alessandria. La statua equestre è in bronzo, alta quasi 9 m su un piedestallo alto due metri, in marmo. Fu inaugurata nel 1968 in occasione della commemorazione dell’Unione. Fu scelta proprio da Nicolae Ceausescu […] Per saperne di più
Transilvania,Alba Iulia Statue e i monumenti commemorativi Nella grande piazza costeggiata dalla  Sala dell’unione, il ginnasio romano-cattolico Mailath, la caserma si trovano due monumenti e varie statue in bronzo che ritrattano gli abitati della città. Per saperne di più