Saremo presenti a Verona 15 - 17 Settembre TTG Rimini 12 - 14 ottobre - Stand C1/180 Lugano 29 Ottobre - 01 Novembre IBTM Barcelona 29 Novembre - 01 Dicembre
Constanța
Weather icon

La più grande città porto del Mar Nero e il quarto porto dell’Europa, Constanta risente ancora del passato che vide la presenza dei Greci e dei Romani.  Constanta è la città con la più antica attestazione documentaria, sul territorio della Romania, del 657 a.C. Era un villaggio di pescatori, un insediamento sul Mar Nero che […]

Per saperne di più
Constanta

Consiglio COVID-19: si prega di seguire i consigli del governo e controllare gli orari di apertura delle attività prima del viaggio. Scopri di più

Constanța

La più grande città porto del Mar Nero e il quarto porto dell’Europa, Constanta risente ancora del passato che vide la presenza dei Greci e dei Romani. 

Constanta è la città con la più antica attestazione documentaria, sul territorio della Romania, del 657 a.C. Era un villaggio di pescatori, un insediamento sul Mar Nero che i Greci di Mileto trasformarono in un fiorente porto, una colonia greca,  chiamata Tomis. I romani conquistarono Tomis nel 71 a.C., sotto la guida di Lucullo e gli cambiarono il nome in Constantiana, in onore della sorella dell’imperatore Costantino il Grande. Divenne in seguito la capitale di Scithia Minor.

La leggenda narra che Giasone con i suoi argonauti abbia fatto sosta proprio qui, con Medea (esiste un promontorio chiamato Cap Midia) e per non essere più inseguiti dal padre di Medea fece a pezzi il fratellino (tomein significa tagliare in greco). Ma è solo una leggenda…

Il poeta Ovidio Publio Nasone visse qui i suoi ultimi nove anni, in esilio (8 -17), quando scrisse “Epistulae ex Ponto”.

I vari attacchi di diverse popolazioni migratorie, decisivo essendo quello degli avari, la portano alla completa distruzione.

Ricompare nel XIII secolo quando la città è dominata dai commercianti genovesi quando era un fiorente porto.

Il dominio dell’Impero Ottomano riduce la città in un semplice villaggio di pescatori e allevatori di pecore e cavalli. 

Diventa città dopo la costruzione della via ferrata Cernavoda – Constanta e del porto usato per l’esportazione del grano raccolto in Dobrogea.

In seguito alla guerra d’Indipendenza contro l’Impero Ottomano (1877-1878) Dobrogea ritorna a far parte dei territori del Regno di Romania (Muntenia e Moldavia).

La sua spiaggia non è più lunga di 12 km seguita verso nord della spiaggia di M

Acquario
Busto di Eminescu
Casa con leoni
Casinò
Cattedrale ortodossa di Santi Pietro e Paolo
Chiesa bulgara San Nicola
Chiesa greca
Chiesa romano-cattolica Sant’Antonio da Padova
Comando della Marina Militare
Complesso delle Scienze naturali e il Delfinario
Edificio romano con Mosaico
Faro genovese
Grande Moschea di Mahmud II
Hotel Palace
Hotel Regina già d’Angleterre
Moschea Hunkiar
Museo d’Arte
Museo d’Arte tradizionale popolare romena
Museo di scultura Ion Jalea
Museo di Storia Nazionale e Archeologia
Parco Comunale centrale
Piazza Ovidio
Porto turistico Tomis
Statua “i Pescatori”
Statua di Anghel Saligny
Statua di Regina Elisabeta
Teatro di Stato Constanta
Villa Laskaridis
Dobrogea,Constanța Acquario Costruito in riva al mare, su un terrapieno realizzato specialmente per accogliere il Casinò e le sue dependance, nello stesso periodo con il Casino (1909), in stile Art Nouveau, con decorazioni ispirate alla leggenda degli argonauti e fauna marina, dall’architetto romeno Daniel Renard, fu usato come ristorante e più tardi, nel 1958, inaugurato come primo […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Busto di Eminescu Mihai Eminescu (1850-1889) poeta, scrittore e giornalista romeno è considerato il maggiore poeta romantico della letteratura romena. La statua dedicata al grande poeta realizzata nel 1934, ha un’altezza di 3 m ed è l’opera dello scultore Oscar Han.Certi specialisti sostengono l’ipotesi secondo cui il personaggio femminile sotto il busto del poeta sia Calliope, la musa […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Casa con leoni L’edificio costruito nel 1897, come abitazione privata per un mercante armeno, Dicran Emirzian, ha una storia travagliata. L’architetto Ion Berindei (1871-1928), fu colui che fece progettare alcuni dei più bei palazzi della Romania e promosse lo stile neoromeno, tra questi i più conosciuti sono il Palazzo della Cultura di Iasi (1906-1925), il castello Cantacuzino (1902) […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Casinò Il Casinò è il simbolo della città e rappresenta sempre un punto di attrazione per i turisti e gli abitanti. Si trova su lungomare.Dapprima, nel periodo 1880-1890, a qualche centinaio di metri dalla costruzione attuale, si trovava un edificio di legno chiamato Kursaal. Oltre alla sala da ballo, c’erano la sala di lettura dei periodici […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Cattedrale ortodossa di Santi Pietro e Paolo La cattedrale vescovile, il più grande edificio di culto della città, fu eretta tra gli anni 1883-1885. Nelle vicinanze, lato sud, ci sono alcuni scavi archeologici, dell’antica città greca Tomis. La santificazione, con il nome del santo patrono Pietro e Paolo (Petru e Pavel), avviene solo nel 1895.   Costruita in stile neo-bizantino, realizzata con un’alternanza […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Chiesa bulgara San Nicola Alla fine del IX secolo, nella città viveva una cospicua comunità bulgara, che richiese all’amministrazione comunale l’8 ottobre 1868, l’approvazione per la costruzione di una chiesa ortodossa propria.  La chiesa fu terminata nel 1890, nello stile architettonico romeno, con dei testi religiosi scritti in bulgaro. Dopo il 1940 la comunità diminuisce e la chiesa entra […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Chiesa greca La chiesa dedicata alla Festa della Trasfigurazione è la prima chiesa cristiana della città, essendo stata costruita nel 1867-1868, con il contributo della comunità ellenica. L’architetto greco Teoharidi ha rispettato le norme relative alle dimensioni imposte da Costantinopoli ma ha risposto anche al desiderio dei greci in esilio che volevano vedere un pezzo della loro […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Chiesa romano-cattolica Sant’Antonio da Padova Fu costruita tra il 1935 e il 1937 secondo il modello delle basiliche romaniche del XII secolo del nord Italia. Fu costruita in sostituzione di un’antica basilica del 1872 diventata troppo piccola per la numerosa comunità cattolica della città, di circa 4000 fedeli. La costruzione di una chiesa cattolica a Costanza è determinata dagli operai […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Comando della Marina Militare Nelle vicinanze del Faro Genovese fu costruito dalla Società DBSR, tra 1879-1881, l’albergo Terminus che ulteriormente cambio il nome in Carol I. E’ stato uno dei primi alberghi per i turisti che venivano al mare.Era un albergo elegante per quell’epoca, e disponeva di oltre le 100 camere, salottini con balcone e bagni a ogni piano, […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Complesso delle Scienze naturali e il Delfinario Sito sulla sponda Est del lago Tabacariei, il Delfinario organizza d’estate spettacoli quotidiani. Dal complesso fanno parte, oltre all’Acquario lungomare e il Delfinario anche la micro-riserva e Uccelli esotici, il Planetario e il Centro per equitazione. Nel 1985 la Microriserva entrò nel circuito pubblico. Essa si estende su una superficie di 12ettari di cui 2ettari […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Edificio romano con Mosaico Vicino al Museo archeologico si trova un emporio del IV secolo con una superficie di 2.000 mq che conserva una sala con uno splendido mosaico policromo di 850 mq decorato con motivi geometrici e vegetali. E’ il più grande mosaico scoperto sul territorio dell’Impero romano.  Il complesso architettonico offre una testimonianza del modo di vivere […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Faro genovese Il piccolo faro alto soli 8 m si può ammirare in riva al mare. L’origine del nome del faro è contraddittoria. Una delle leggende racconta che c’era un faro di legno dall’epoca dei navigatori genovesi. Un’altra, sempre plausibile, racconta l’origine genovese degli operai che costruirono il faro di pietra. A quest’obiettivo turistico emblematico si associano […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Grande Moschea di Mahmud II E’ la principale moschea della città, costruita nel 1910-1912, in stile arabo-bizantino, per volontà del Re Carlo I, per la comunità musulmana, sui resti di una precedente costruzione. Della vecchia moschea del 1828 si conserva solo il mihrab in stile moresco. Inizialmente fu chiamata moschea Carlo. Presenta delle splendide decorazioni sopra l’ingresso è scritto “nel […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Hotel Palace Costruito nel 1914 sulla falesia che si affaccia sul porto, vicino al Casinò, l’Hotel Palace fu un albergo di gran classe per quell’epoca. Progettato da un architetto francese e detenuto dal barone Edgar de Marçay – uno degli azionisti del Casino di Monte Carlo, all’epoca – è facile capire perché l’architettonica dell’albergo fa pensare allo […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Hotel Regina già d’Angleterre Alla fine del XIX secolo a Constanta c’erano solo due hotel che potevano accogliere i turisti. Uno si chiamava Hotel Carol e l’altro era Hotel d’Angleterre. Quest’ultimo si presume che sia stato costruito negli anni 1880. Le prime informazioni documentarie su questo hotel risalgono al 1882, quando Mihai Eminescu, il più famoso poeta romeno, visitò […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Moschea Hunkiar Costruita tra il 1867-1868, durante la dominazione ottomana della regione, la moschea “Hunkiar“ (sultano) si chiama anche Aziziye essendo costruita durante il regno del sultano Abdulaziz (1830 – 1876) e comincia le sue funzioni nel 1869, nove anni prima che la Dobrogea settentrionale diventasse parte della Romania. Trovandosi sotto l’amministrazione di Costantinopoli, le autorizzazioni per […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Museo d’Arte Sono esposti i quadri dei pittori più importanti della Romania, attivi tra l’ottocento e il novecento: Theodor Pallady, Theodor Aman, Nicolae Grigorescu, Ion Luchian, Ioan Andreescu, Corneliu Baba e degli scultori Dimitrie Paciurea, Ion Jalea, Federick Storck e Oscar Han. Con un patrimonio di oltre 7000 opere d’arte romene, il museo rappresenta un punto di […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Museo d’Arte tradizionale popolare romena Situato in un edificio emblematico della città, il vecchio Palazzo Comunale, il museo sorprende per la varietà degli oggetti tradizionali lavorati a mano. L’edificio in cui si trova il museo fu inaugurato nel 1893. La costruzione fu realizzata per ospitare la sede del Comune. Nel 1954 diventò la sede della Posta, mentre dal 1976, l’edificio […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Museo di scultura Ion Jalea E’ allestito in un edificio costruito in stile neoromeno (1919-1920) lungomare come abitazione privata e per un periodo funzionò la sede del consolato inglese Ion Jalea, nato nel 1887 a Casimcea -Tulcea/Dobrogea, diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bucarest avendo come professori i famosi Frederick Storck e Alexandru Paciurea, ha studiato a Parigi con Antoine […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Museo di Storia Nazionale e Archeologia Vanta una vasta collezione di sculture romane e greche ospitata in 24 sale. Vi troviamo la collezione di statuette di tipo Tanagra, vasi di ceramica, sculture tomitane – tra le più belle sono il Serpente Glicone (II secolo) e Fortuna con Pontos – gioielli d’oro ma anche repliche delle statuette del Pensatore della cultura Hamagia […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Parco Comunale centrale Oltre alle istituzioni amministrative locali e regionali, il parco centrale della città ospita anche un’importante collezione all’aperto di monumenti e cimeli dell’antica fortezza di Tomis. Le grandi anfore, i sarcofagi, le mura e la mappa degli antichi insediamenti in questa regione, fanno il collegamento tra la vecchia e la nuova città, un passaggio dall’antichità al […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Piazza Ovidio E’ considerata la piazza principale della città, dove possono essere ammirati gli edifici storici tra cui il Museo di Storia Nazionale e di Archeologia. Nella piazza vi sorge la statua del poeta romano Ovidio, esiliato a Tomis dall’Imperatore Adriano, realizzata in bronzo dallo scultore italiano Ettore Ferrari e regalata al Comune di Constanta dal Comune […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Porto turistico Tomis Al limite nord del lungomare si scende verso la marina che negli ultimi anni ha subito importanti interventi di ammodernamento che hanno cambiato il piccolo porto dei pescatori formato da una darsena compresa fra due dighe e due piccoli fari all’ingresso, in uno moderno, allestito con degli ormeggi moderni e rimesse adeguate per gli yacht. […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Statua “i Pescatori” Negli anni ’60 lo scultore Corneliu Virgiliu Medrea (1888-1964) realizzò un gruppo statuario per rendere omaggio ai Pescatori e al loro lavoro. Inizialmente le statue furono installate a livello del lungomare dopodiché è stata realizzata intorno, una vasca per rendere più realistica l’opera.  C.V. Medrea fu professore di scultura all’Accademia di Belle Arti di Bucarest […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Statua di Anghel Saligny Si trova su un promontorio lungomare nella parte occidentale. La statua fu realizzata da Oscar Han nel 1957. Nato a Serbanesti-Galati nel 1854 (muore a Bucarest nel 1925) è considerato uno dei fondatori dell’ingegneria romena, essendo uno dei pionieri della tecnologia mondiale nella progettazione e costruzione di ponti e silos a struttura metallica, in cemento […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Statua di Regina Elisabeta La statua in onore della Regina Elisabeta (n. 29 dicembre 1843, Neuwied, Germania – d. 2 marzo 1916, Curtea de Arges ) fu realizzata dallo scultore Ion Jalea nel 1937 e si trova in riva al mare. Il nome completo era Principessa de Wied, Elisabeth Pauline Ottilie Luise, conosciuta anche con il pseudonimo letterario Carmen […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Teatro di Stato Constanta È un Teatro di Repertorio, l’unica istituzione di questo tipo in Dobrogea. Il teatro è stato fondato nel 1951 e ha operato, nel tempo, sotto diversi nomi. Dispone di un team amministrativo artistico e tecnico composto da 70 dipendenti e 14 collaboratori. La sala del teatro ha una capienza di 270 posti a sedere. La […] Per saperne di più
Dobrogea,Constanța Villa Laskaridis La villa è appartenuta a una delle più importanti famiglie greche che hanno contribuito all’evoluzione culturale ed economica della città portuale. La comunità greca di Dobrogea e soprattutto di Constanta era riconosciuta non solo per la sua numerosità (considerevole nel periodo interbellico), ma forse soprattutto per la sua importanza in tutte le istituzioni pubbliche di […] Per saperne di più
Dobrogea Constanța City Break Per saperne di più