Saremo presenti a Verona 15 - 17 Settembre TTG Rimini 12 - 14 ottobre - Stand C1/180 Lugano 29 Ottobre - 01 Novembre IBTM Barcelona 29 Novembre - 01 Dicembre
Craiova
Weather icon

La città si trova sulla riva sinistra del fiume Jiu, un affluente importante del Danubio, costruita su un insediamento dei geto-daci, Pelendava, del periodo 400-350 a.C. La prima menzione si trova nella “Tabula Peutingeriana” che comprende una mappa del 225 d.C. (La Tabula Peutingeriana è una copia del XII-XIII secolo di un’antica carta romana che  […]

Per saperne di più
Craiova

Consiglio COVID-19: si prega di seguire i consigli del governo e controllare gli orari di apertura delle attività prima del viaggio. Scopri di più

Craiova

La città si trova sulla riva sinistra del fiume Jiu, un affluente importante del Danubio, costruita su un insediamento dei geto-daci, Pelendava, del periodo 400-350 a.C. La prima menzione si trova nella “Tabula Peutingeriana” che comprende una mappa del 225 d.C. (La Tabula Peutingeriana è una copia del XII-XIII secolo di un’antica carta romana che  mostrava le vie militari dell’Impero). La mappa è conservata presso la Hofbibliothek di Vienna, in Austria, e per ciò è detta “Codex Vindobonensis”.

L’origine dell’attuale nome è controversa, probabilmente di origine slava, la prima menzione con questo nome si trova sulla pietra tombale di Ladislao I e anche in un documento del 1475 del principe Laiota Basarab. Probabilmente il luogo dove sorge la città è stato teatro della famosa battaglia di Rovine condotta da Mircea il Vecchio fondatore dello stato romeno a sud dei Carpazi. 

Nel medioevo era un importante centro commerciale. I nobili di Craiova non vedono di buon occhio l’arrivo sul trono della Valacchia del primo principe originario dal quartiere greco di Fanar/Costantinopoli nel 1716, e la loro insoddisfazione cresce ancora di più quando arriva l’occupazione asburgica (1718-1739).

Tra il 1735 e il 1770 la regione fu sommersa nell’anarchia totale, quando i briganti dettando legge. La residenza dei governatori/Ban di Craiova è spostata nel 1761 a Bucarest. Per un anno, nel 1770 diventa anche capitale della Valacchia a causa dell’invasione russa e turca.

Il secolo XVIII è disseminato da disgrazie come il grande terremoto del 1790, la peste del 1795, il grande incendio del 1796 e teatro di guerra nel 1806, a causa dell’attacco turco a Vidin, sul Danubio.

All’inizio del XIX secolo sembra che arrivi la pace e la prosperità ma nel 1821 esiste qui una base militare dei rivoluzionari /Panduri capeggiata da Tudor Vladimirescu.

Durante l’occupazione zarista 1828-1834 Craiova conosce una crescita economica importante, esportando in Austria e Turchia pelami, cera, bestiame, sego per le candele, strutto e cereali. Già nel 1848 Craiova contava 20.000 abitanti. La città passa di nuovo per un anno su occupazione zarista nel 1854 e tra 1854-1856 di nuovo viene inviata qui una guarnigione austriaca. 

Una delle medaglie che la Romania ricevete alla Expo Universale di Parigi del 1900 fu per i piani del Parco Nicolae Romanescu, progettato dall’architetto francese Edouard Redont. 

Nel periodo comunista la città diventa un importante centro industriale, si sviluppa l’industria per auto e macchinari, per aerei, l’industria  chimica, alimentare, dei materiali di costruzione, l’industria leggera, l’industria mineraria ed energetica. Sono famose le fabbriche di locomotori e di automobili come anche l’impianto chimico di Isalnita. 

Poco fuori città si trova il Monastero Cosuna che risale probabilmente al 1483. La chiesa costruita nel 1572 è l’unico edificio conservato dal vecchio monastero costruito con pietra e mattoni provenienti dal castrum romano Pelendava. 

Casa del Governatore
Cattedrale Metropolitana ortodossa San Demetrio
Chiesa di San Elia
Chiesa Madonna Gelso
Filarmonica di Stato
Museo dell’Oltenia
Palazzo amministrativo
Palazzo della Banca del Commercio
Palazzo di Giustizia
Palazzo Jean Mihail / Museo dell’Arte
Palazzo Vorvorenilor
Teatro Nazionale
Oltenia,Craiova Casa del Governatore E’ il più vecchio edificio civile della città, probabilmente costruito sopra un altro ancora più vecchio e rifatto dal principe regnante Costantin Brancoveanu, nel 1699. Tra il 1718-1739 diventa sede dell’amministrazione austriaca e fu fortificato. Dal 1933 al 1948 ospita il Museo dell’Oltenia per andare in seguito alla Chiesa Metropolitana. Dal 1966 l’antico monumento in […] Per saperne di più
Oltenia,Craiova Cattedrale Metropolitana ortodossa San Demetrio Le prime costruzioni risalgono al 1185 facente parte delle fortificazioni della città. L’attuale costruzione, in stile bizantino, è del 1889, dopo il terremoto del 1840, eseguita secondo i piani dell’architetto francese Lecomte de Nouy. Gli affreschi interni sono del 1907-1933. L’icona di san Demetrio è realizzata in mosaico veneziano. La sua immagine si trova sullo […] Per saperne di più
Oltenia,Craiova Chiesa di San Elia Costruita nel 1720 e rifatta nel 1893 ha dei begli affreschi realizzati da Gheorghe Tatarescu.   Per saperne di più
Oltenia,Craiova Chiesa Madonna Gelso Fu costruita tra 1750-1756 e rifatta nel 1844 dopo il disastroso terremoto del 1831. L’ultima costruzione è del 1928-1938. La pittura interna porta la firma di Gheorghe Tatarescu. Il nome viene dall’icona miracolosa trovata nella corteccia di un gelso. Per saperne di più
Oltenia,Craiova Filarmonica di Stato Fu istituita nel 1947 e ospita dei festival nazionali e internazionali. Per saperne di più
Oltenia,Craiova Museo dell’Oltenia Fu istituito nel 1915. Ha tre collezioni: etnografia, storia e scienze della natura con delle ricche collezioni di numismatica e archeologia. L’edificio è monumento di architettura. Dal 1906 fu la sede della Scuola per ragazze presso la Chiesa Madonna di Gelso fino nel 1948. Per saperne di più
Oltenia,Craiova Palazzo amministrativo Attuale sede della Prefettura fu realizzato da Petre Antonescu nel 1912-1913. Nella piazza antistante, pedonale si trova una fontana musicale e d’inverno si organizza il Mercato di Natale. Per saperne di più
Oltenia,Craiova Palazzo della Banca del Commercio Attuale sede del Comune fu realizzata nel 1916 da Ion Mincu, il fondatore dello stile neo-romeno. Per saperne di più
Oltenia,Craiova Palazzo di Giustizia Attuale sede dell’Università fu costruita nel 1890 in stile neoclassico. Per saperne di più
Oltenia,Craiova Palazzo Jean Mihail / Museo dell’Arte Fu realizzato tra 1899-1907 dall’architetto francese Paul Gottereau (l’architetto che ha realizzato a Bucarest molti palazzi) su richiesta di Constantin Mihail, uno dei personaggi più ricchi della Romania, in stile barocco tardivo. Il Palazzo doveva servire ad abitazione, alla sua realizzazione essendo scelti materiali di costruzione pregiati, con stucchi dorati, specchi veneziani, soffitti dipinti, candelabri […] Per saperne di più
Oltenia,Craiova Palazzo Vorvorenilor Qui si trova l’attuale sede della Chiesa metropolitana dell’Oltenia, realizzato dall’architetto Maimarolo in stile rinascimentale francese tardivo. Per saperne di più
Oltenia,Craiova Teatro Nazionale Fu inaugurato nel 1973 essendo tra i primi tre teatri della Romania come importanza. Per saperne di più
Oltenia Craiova City Break Per saperne di più