Mediaș
Weather icon

La città si trova a 55 km da Sibiu e a 40 km da Sighisoara, sulle rive del fiume Tarnava Grande/Mare.  Le prime tracce d’insediamenti umani rinvenute nella zona di Medias risalgono al Neolitico medio. Laddove oggi si trova la cittadella c’era un castrum romano. L’insediamento fu fondato secondo la tradizione nel 1146, mentre il primo documento attestante […]

Per saperne di più
Medias

Consiglio COVID-19: si prega di seguire i consigli del governo e controllare gli orari di apertura delle attività prima del viaggio. Scopri di più

Mediaș

La città si trova a 55 km da Sibiu e a 40 km da Sighisoara, sulle rive del fiume Tarnava Grande/Mare. 

Le prime tracce d’insediamenti umani rinvenute nella zona di Medias risalgono al Neolitico medio. Laddove oggi si trova la cittadella c’era un castrum romano. L’insediamento fu fondato secondo la tradizione nel 1146, mentre il primo documento attestante del 1283, parla di un’eredità del 3 giugno 1267. Il nome è legato a quello di un insediamento di una tribù dei Szekely, del IX secolo oppure all’insediamento romano di Media. Rimasta a lungo un piccolo villaggio, Medias ebbe il primo stimolo allo sviluppo con l’insediamento dei Sassoni, avvenuto nel XIII secolo.

Nel 1438 il villaggio subisce un disastroso attacco per mano degli ottomani. Durante le riparazioni, le fortificazioni intorno alla chiesa vengono ampliata con una doppia cinta muraria e con più torri da difesa. 

Nel XV secolo la città era già abbastanza sviluppata dal punto di vista economico, grazie alle prime corporazioni di artigiani e mercanti, le prime essendo la Torre dei sarti e quella dei commercianti di tessuti in lana (1457). Nel 1562, nel momento del loro massimo sviluppo, a Medias erano registrate 34 gilde. 

Nel 1576 Stefan Bathory fu incoronato Re della Polonia, nella chiesa Santa Margherita. Sempre qui nel 1581 fu incoronato principe di Transilvania, Sigismondo Bathory. 

La popolazione fu in parte decimata dalle epidemie di lebbra del 1557 e dell’ultima registrata nel 1717-18. 

Tra i momenti più rilevanti per lo sviluppo della città, di particolare rilievo sono: 

  • nel 1424 fu dichiarata civitas; 
  • la costruzione della prima chiesa Santa Margherita (1447) e delle sue fortificazioni (1450);
  • la costruzione del primo ospedale (1487);
  • la costruzione delle fortificazioni con il consenso del Re Matei Corvin (1458-1490) finiscono  nel 1534;
  • dal 1517 la città riceve il diritto di organizzare fiere e mercati;
  • l’istituzione  della prima scuola nel 1586, Scola civitatis;
  • la costruzione della prima chiesa ortodossa risale al 1787, bruciata nel 1848;
  • il più importante saccheggio da parte di un esercitò risale al 1611 per mano del Re Gabriel Bathory;
  • il primo liceo fu fondato nel 1604 dove fu professore Hermann Oberth, che nel 1932 cominciò a fare i primi sperimenti con i razzi, essendo uno dei pionieri della missilistica e dell’astronautica;
  • la prima chiesa greco cattolica fu inaugurata nel 1825;
  • nel 1872 la città fu collegata alla rete ferroviaria;
  • nel 1935 fu inaugurata la cattedrale ortodossa.

Medias è una delle più antiche città della Romania con un centro storico che mantiene intatto il suo aspetto medievale, circondato dalla cinta muraria del 1450, di forma quasi ovale, con 17 torri e bastioni che facevano riferimento alle diverse corporazioni, la più alta è la Torre dei Trombettieri, di quasi 70 metri, costruita nel XIII secolo e rialzata nei secoli successivi. La torre divenne famosa perché nel 1467 il Re Mattia Corvino vi fece rinchiudere Vlad l’Impalatore, meglio conosciuto come Dracula. 

Nella Torre del consiglio fu invece imprigionato Pietro Orecchino/Petru Cercel (1583 -1585), principe regnante in Valacchia, il fratello maggiore di Michele il Bravo(1595-1601).

Le fortificazioni hanno tre porti principali e quattro secondarie.

Nel romanzo Dracula scritto dall’irlandese Bram Stoker, si parla del vino dorato di Medias bevuto al matrimonio del conte. La zona dei due fiume Tarnave, Grande e Piccolo, era indicata come il Paese del Vino oppure “Weinland”, nella mappa del 1532 dell’umanista Johannes Honterus, che nel XVI sostenne la diffusione della confessione luterana tra i sassoni della Transilvania. 

Nella città abitano da secoli più comunità: romena, ungherese e tedesca. 

Gli stili architetturali degli edifici riscontrati sono dal gotico, rinascimentale, barocco, neoclassico al Secessione. Ci sono alcuni dettagli architetturali interessanti come la pianta del Liceo Stephan Ludwig Roth che somiglia al Tempio di Salomone, la Torre dei trombettieri della chiesa Santa Margherita, inclinato come la Torre di Pisa 

Tra i luoghi più importanti d’interesse turistico troviamo:

  • le Torri dei Sarti, dei Trombettieri, delle Campane, degli Orafi/Forkesch, degli Scalpellini, dei Fabbri;
  • i palazzi storici e le case memoriali;
  • le chiese e i monasteri.
Casa – museo di Hermann Oberth (1894-1989)
Casa Gustav Schuster – Dutz nella Piazza Ferdinand
Casa Rosenauer nella Piazza Ferdinand
Casa Schuller nella Piazza Ferdinand
Casa Stephan Ludwig Roth
Casa Traube nella Piazza Ferdinand
Chiesa di Santa Margherita
Chiesa e monastero dei francescani
Liceo Stephan Ludwig Roth
Museo civico
Museo dei gas naturali
Sinagoga
Torre dei fabbri
Torre Forkesch oppure degli orafi
Transilvania,Mediaș Casa – museo di Hermann Oberth (1894-1989) Il museo fu inaugurato nel 1994, nell’anno del centenario dalla nascita di Oberth. Il Museo è diviso in tre spazi espositivi dedicate a Conrad Haas, Hermann Oberth e Dumitru Dorin Prunariu.  Conrad Haas (1509, Dornbach/Vienna – d. 1576, Sibiu) fu l’inventore del primo razzo a tre stadi, fu difensore di Vienna e Sibiu, dove ha fatto […] Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Casa Gustav Schuster – Dutz nella Piazza Ferdinand Accanto alla casa Guggenberger, ma con una facciata più piccola in colori pastello verde e giallo, si trova la casa dove abitò il poeta sassone Gustav Schuster – Dutz. La casa fu costruita nel 1690 e restaurata nel 1813. Ha una forma di L con pianterreno e un primo piano. Si possono notare i soffitti […] Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Casa Rosenauer nella Piazza Ferdinand Fu costruita nel 1621 a sud della chiesa fortificata, in stile rinascimentale transilvano. La leggenda parla di una rete di passaggi sotterranei che passerebbero proprio sotto la casa. Dentro ci sono dei bei saloni in stile barocco. La casa presenta verso la strada, al primo piano, tre finestre con dei begli inquadramenti binchi contrastanti con […] Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Casa Schuller nella Piazza Ferdinand La casa Schuller, residenza dell’omonima famiglia, fu costruita verso la fine del XVI secolo, presumibilmente prima del 1588 perché il proprietario, Johannes Schuller morì nel 1586. L’edificio fu la residenza dei principi di Transilvania durante la loro permanenza in città. Qui si riuniva il consiglio della Transilvania/Dieta, e qui soggiorno Sigismundo Bathory. L’ingresso si fa attraverso […] Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Casa Stephan Ludwig Roth La casa-museo di Stephan Ludwig Roth (1796-1849), pastore luterano, letterato e rivoluzionario, rettore del Liceo che porta il suo nome, fondato nel 1604 si trova all’interno delle fortificazioni del monastero. Nato in una famiglia sassone, ha studiato a Tubinga e con il maestro Pestalozzi in Svizzera, grande rivoluzionario del 1848, fu condannato e ucciso a Cluj, nel […] Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Casa Traube nella Piazza Ferdinand Nella Piazza Re Ferdinando si trova il mitico hotel e ristorante Hotel Traube (Uva). L’edificio risale all’anno 1800 quando aveva 28 stanze, ristorante, taverna e casino. Nei primi anni del XIX secolo apparteneva alla municipalità e in gestione alla famiglia Kartmann dal 1925 al 1948. Daniel Kartmann, presidente dell’Associazione Gastronomica alla quale appartenevano 37 esercizi […] Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Chiesa di Santa Margherita E’ una chiesa evangelica conosciuta per la sua torre pendente ed è una delle più importanti della Transilvania, in stile tardo gotico. Il santo patrono è Santa Margherita d’Ungheria canonizzata nel 1276. La prima attestazione della chiesa risale al 1447. La Torre dei Trombettieri costruita nel 1460 s’inclinò (2,30 m rispetto all’asse verticale) nel tempo […] Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Chiesa e monastero dei francescani La chiesa e il monastero furono costruiti fra il 1444, anno in cui i monaci risultano presenti in città, e la fine del XV secolo. I francescani furono allontanati nel 1566 in seguito allo scisma protestante e il monastero fu trasformato in un ospedale. Per un secolo la chiesa servì da stalla e rimasta in preda al degrado. Nel […] Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Liceo Stephan Ludwig Roth Il Liceo ha tre ingressi come il Tempio di Salomone. L’edificio ha un’immensa sala al primo piano. Sul tetto sono posate due sfere, una solare e una lunare. Sulla facciata di notano tre simboli specifici della città di Medias: i Gemelli, che simboleggiano la luce, il compasso e la squadra,  simbolo framassonico, e l’uva d’oro, […] Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Museo civico L’ex monastero francescano ospita ora il Museo civico della città di Medias, le cui prime collezioni di archeologia, storia e scienze naturali risalgono all’inizio del XIX secolo. Qui si trova il plastico della città realizzato secondo i piani di Giovanni Morando Visconti (1652-1717), uno dei principali artefici del sistema di fortificazioni della parte orientale dell’Impero asburgico, […] Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Museo dei gas naturali  E’ l’unico museo di questo genere in Romania e tra i pochi nel mondo. Fu fondato nel 2010 per celebrare 100 anni dalla scoperta del gas naturale in Romania. Interessante non solo il museo attraverso le sue collezioni ma anche l’edificio storico che lo accoglie. Ci sono alcuni oggetti legati alla produzione e distribuzione del […] Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Sinagoga Costruita nel 1896 fu a poco a poco abbandonata a causa dell’esodo degli abitanti di fede ebraica della città. Dal 2014 è stato avviato un progetto di recupero dell’archivio, un primo passo verso la restituzione della sinagoga alla città come museo, centro comunitario e spazio culturale. Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Torre dei fabbri Fu costruita in stile barocco nel XVI secolo sopra il canale del Mulino che portava l’acqua in città. Sotto il tetto piramidale ci sono caditoie per poter lanciare del catrame e fori per sparare. Per saperne di più
Transilvania,Mediaș Torre Forkesch oppure degli orafi E’ una delle torri da difesa della città che fa parte delle fortificazioni. E’ una torre massiccia costruita tra 1494-1534, con tre livelli e un tetto piramidale a doppia pendenza. Sotto il tetto c’è un camminamento di guardia, a sbalzo, e sulla facciata si vedono delle caditoie e finestre stretta da sparo. Fino al 1800 […] Per saperne di più