BIT MILANO Pad. 4 Stand D81: 12 - 14 FEBBRAIO 2023
Odorheiu Secuiesc
Weather icon

L’etnia ungherese rappresenta il 97% degli abitanti di questa città.  Fondata su un antico accampamento militare romano, Odorheiu divenne una piccola città di artigiani durante i regni dei sovrani ungheresi Arpad nel periodo compreso tra l’XI – XIII secolo. Nel 1485 il Re Mattia Corvino le assegnò lo status di “città libera reale” permettendo alle […]

Per saperne di più
Odorheiu-Secuiesc.jpg

Consiglio COVID-19: si prega di seguire i consigli del governo e controllare gli orari di apertura delle attività prima del viaggio. Scopri di più

Odorheiu Secuiesc

L’etnia ungherese rappresenta il 97% degli abitanti di questa città. 

Fondata su un antico accampamento militare romano, Odorheiu divenne una piccola città di artigiani durante i regni dei sovrani ungheresi Arpad nel periodo compreso tra l’XI – XIII secolo. Nel 1485 il Re Mattia Corvino le assegnò lo status di “città libera reale” permettendo alle diverse corporazioni di mestieri di ospitare fiere commerciali.  La fortezza (castello) della città fu costruita nel 1492 utilizzando i materiali da costruzione di un monastero distrutta durante l’attacco del principe ungherese della Transilvania, Giovanni Sigismondo contro i Szeklers. Tra il 1562 e il 1565 il Principato di Transilvania finanziò la costruzione del nuovo castello, interpretato come un’umiliazione per gli Szeklers sconfitti nella battaglia con le truppe principesche ungheresi. Gli Szekler distrussero questo castello nel 1599, quando combatterono a fianco del voivoda della Valacchia Michele il Bravo e principe di Transilvania nel 1600. La sua ricostruzione fu ordinata solo dopo il 1621 dal nuovo principe Gabriel Bethlen. Nel 1616 Pasha Ali bruciò il castello fino alle fondamenta e nel 1704 il generale austriaco Tiege lo saccheggiò. Alla fine, il castello fu parzialmente demolito dagli Szeklers, per volere di Lőrinc Pekry, che lo riconquistò. Da allora, il castello si chiama Csonkavár (“castello troncato”) ed è sopravvissuto fino ai giorni nostri.

Nel 1558 la regina Isabella concesse a Odorhei (attestata come fiera dal 1485) lo status di città libera, con diritto di usare il sigillo e lo stemma, esente da ogni altro obbligo, salvo il tributo dovuto agli Ottomani.

All’inizio del XVII secolo (1613) l’attributo Szekler compare anche nel nome della località.

Durante il regime comunista, la città fu prima parte della Regione di Stalin (1950-1960), poi della Regione Autonoma Ungherese, dopodiché, nel 1968, non riacquistò lo status di capoluogo di contea, ma fu integrata nella la nuova contea di Harghita, con residenza a Miercurea Ciuc.

In giugno, la Fiera degli artigiani perpetua questa tradizione con mostre di manufatti di fabbricazione locale.

La chiesa più antica della città e la cappella romano-cattolica del XIII – XVI secolo e la chiesa dei gesuiti del XVII- XVIII secolo.

Galleria delle porte lignee degli Szekely
Museo delle Acque Termali
Museo Haáz Rezső
Parco Mini Transilvania
Transilvania,Odorheiu Secuiesc Galleria delle porte lignee degli Szekely A circa 5 km nord della città si trovano su una collina lungo un cammino immaginario  verso il colle,  16 porte lignee del XIX e XX secolo portate qui dalle zone dove abitano, in Transilvania, delle comunità di Szekely. Alcune hanno incise degli stemmi di famiglia, altre il nome del proprietario, alcune riportano ancora trace […] Per saperne di più
Transilvania,Odorheiu Secuiesc Museo delle Acque Termali Si trova nella stessa zona chiamata i Bagni Odorheiu /Bagni Szejke. Gli effetti curativi delle acque minerali di Szejke sono stati documentati sin dal XVIII secolo. Verso la fine del secolo successivo, tra il 1871 e il 1890, le Terme di Szejke e l’area circostante divennero proprietà e amata meta di Orbán Balázs. Al centro […] Per saperne di più
Transilvania,Odorheiu Secuiesc Museo Haáz Rezső E’ un museo di etnografia, storia locale, arte e scienze naturali dell’area centrale di Szeklerland – un territorio situato nella parte sud-orientale della Transilvania. Secondo l’organizzazione amministrativa odierna, l’area di raccolta del museo comprende le parti occidentali della contea di Harghita, cioè i territori tra le due Homoroades, rispettivamente quelli vicino ai corsi superiori di […] Per saperne di più
Transilvania,Odorheiu Secuiesc Parco Mini Transilvania Aperto a giugno 2020 è l’unico parco tematico di questo genere in Romania. Si trova a 5 km nord dal centro di Odorhei. Si possono ammirare riproduzioni in scala di  castelli: Bran (1377-1382), Teleki a Gornesti(1771-1778), Kemeny di Brancovenesti (XIII-XIV, XIX), Ugron di Zau de Campie (1911-1914) chiamato anche Castello calendario per le sue 365 […] Per saperne di più