Saremo presenti a Verona 15 - 17 Settembre TTG Rimini 12 - 14 ottobre - Stand C1/180 Lugano 29 Ottobre - 01 Novembre IBTM Barcelona 29 Novembre - 01 Dicembre
Târgu Jiu
Weather icon

La città si trova sulla riva sinistra del fiume Jiu, un affluente importante del Danubio. Negli scavi per la costruzione della ferrovia Targu Jiu – Rovinari sono stati trovati oggetti di epoca romana quando probabilmente l’insediamento era un vicus, un punto di scambio commerciale. In principio l’insediamento era proprio nella pianura di esondazione del fiume, […]

Per saperne di più
Poarta Sarutului Targu Jiu

Consiglio COVID-19: si prega di seguire i consigli del governo e controllare gli orari di apertura delle attività prima del viaggio. Scopri di più

Târgu Jiu

La città si trova sulla riva sinistra del fiume Jiu, un affluente importante del Danubio. Negli scavi per la costruzione della ferrovia Targu Jiu – Rovinari sono stati trovati oggetti di epoca romana quando probabilmente l’insediamento era un vicus, un punto di scambio commerciale. In principio l’insediamento era proprio nella pianura di esondazione del fiume, per proteggersi dagli attacchi dei turchi e tartari. Nel 1611 troviamo la città con il nome di oggi in un documento dell’epoca. Qui passarono principi regnanti ma anche i rivoluzionari del 1821 e del 1848.  Il nome significa proprio la Fiera Jiu.

Qui sono nati Ecaterina Teodoroiu (1894-1917), l’eroina di Jiu, che si sacrificò per la patria nella battaglia di Marasesti nel 1917 e Constantin Brancusi (a Hobita, vicino Tg.Jiu), il famoso scultore. 

Oltre ai monumenti storici legati a Ecaterina e Brancusi e alla piccola chiesa dei mercanti sono da ricordare vari edifici di importanza storica: il Museo di storia e archeologia “Alexandru Stefulescu“ (1864), la casa del nobile Barbu Ganescu ( XVIII secolo), fornitore della Casa Reale, dove abitò Brancusi durante i lavori del 1937, la Casa Dimitrie Maldarescu – responsabile con la fornitura del pane per la Casa Reale (1710), bei villini in stile neo-romeno. Nel parco della città si trova un’altra costruzione in stile neo-romeno, chiamata anche la villa di Ceausescu che adesso ospita il Centro Brancusi. Verso nord, alla fine del Bulevard Brancusi si trova il bell’edificio del comune. 

Brancusi e le sue opere monumentali
Chiesa Santi Voivoda
Mausoleo di Ecaterina Teodoroiu
Museo di Arte
Oltenia,Târgu Jiu Brancusi e le sue opere monumentali Brancusi è nato nel 1876 a Hobita, a 30 km nord-ovest di Targu Jiu, dove la sua casa natale è stata trasformata in un piccolo museo.  Muore a Parigi nel 1957. E’ uno dei più conosciuti scultori romeni. Membro dell’Accademia Romena, post-mortem. Dopo gli studi di scultura all’Accademia di Bucarest lavorò a Vienna e Monaco […] Per saperne di più
Oltenia,Târgu Jiu Chiesa Santi Voivoda Si trova di fronte al Consiglio Dipartimentale ed è stata costruita tra 1748-1764, dai mercanti Dobre Sarbu e Radu Cupetu rappresentati nel quadro votivo del nartece.  Si chiama anche la chiesa dei mercanti. Presenta una forma di croce. Per i danni sofferti durante le guerre russo-turco-austriache la chiesa ha subito varie ristrutturazioni ma il suo […] Per saperne di più
Oltenia,Târgu Jiu Mausoleo di Ecaterina Teodoroiu Ecaterina (1894-1917) proveniva da una famiglia con cinque fratelli e altre due sorelle. Era andata a Bucarest per studiare per diventare istitutrice ma durante la guerra dopo aver partecipato prima come infermiera, dopo la morte in guerra di quattro fratelli chiese di andare in prima linea. Fu fatta prigioniera dai tedeschi, scapo e ritornò al […] Per saperne di più
Oltenia,Târgu Jiu Museo di Arte Sito nello stesso parco con le sculture di Brancusi ospita opere di pittori fiamminghi e italiani del XVII secolo e di artisti locali moderni. Per saperne di più