IBTM Barcelona 29 Novembre - 01 Dicembre
Palatul Jean Mihail

Regione

Oltenia

Città

Craiova

Palazzo Jean Mihail / Museo dell’Arte
Weather icon

Consiglio COVID-19: si prega di seguire i consigli del governo e controllare gli orari di apertura delle attività prima del viaggio. Scopri di più

Palazzo Jean Mihail / Museo dell’Arte

Fu realizzato tra 1899-1907 dall’architetto francese Paul Gottereau (l’architetto che ha realizzato a Bucarest molti palazzi) su richiesta di Constantin Mihail, uno dei personaggi più ricchi della Romania, in stile barocco tardivo. Il Palazzo doveva servire ad abitazione, alla sua realizzazione essendo scelti materiali di costruzione pregiati, con stucchi dorati, specchi veneziani, soffitti dipinti, candelabri di Murano, scale in marmo di Carrara, pareti tappezzati con seta da Lione, mobilio in stile e ferro battuto. Il tetto era ricoperto con ardesia. Aveva impianto elettrico e riscaldamento centralizzato. Nel 1913 fu ospitato qui, il Re Carol I con la famiglia, nel 1939 il governo polacco in esilio, nel 1944 per 5 settimane, Iosip Broz Tito. Qui si firmano le trattative del 1940 quando la Romania cede alla Bulgaria la zona chiamata il Quadrilatero. Nel 1943 è stato il comandamento dell’Armata 53a del generale Mankarov. Constantin Mihail muore nel 1908 e il palazzo viene donato allo stato romeno nel 1936 dal figlio minore Jean Mihail.  Dal 1954 ospita le collezioni del Museo di Arte di Craiova costituito nel 1908 con la collezione di Alexandru e Aristia Aman. L’attuale collezione comprende opere di pittura universale di scuola olandese, fiamminga, francese, italiana e romena (XVI-XXI), 7 sculture di Brancusi (“il Bacio” – pietra del 1907, “Vitellius” – gesso del 1898, “Busto di donna”- marmo del 1909, “Orgoglio” – 1905, “Testa da ragazzo – 1906, “ La signorina Pogany”, “La sedia” e “ Ecorseu”- il sistema muscolare e dei legamenti, realizzati in gesso del 1902) e collezioni d’icone e grafica romena.